INTERVISTA AL MISTER DELLA SECONDA SQUADRA

MIRKO CARLESI

a cura di Aga

AgaCiao Brucio, e BENVENUTO! Sono proprio contento del tuo approdo al CF
Brucio :
Grazie mille per il Benvenuto. Sono contento anch'io ed orgoglioso di entrare a far parte di una emergente realtà toscana, di una società che ha contribuito molto alla crescita di tutto il movimento femminile e che ora è diventata importante a livello nazionale, vista la conquista della A1 Èlite. Io spero nel mio piccolo di dare il mio contributo a che la crescita continui.

AgaClassica domanda scomoda, ma te la devo fare. Sei reduce da una stagione intensa che ti ha visto sulla panchina di A2 a Prato, stagione però finita presto. Ti porti dietro ancora delle scorie?
Brucio :
Proprio di recente ho postato su facebook i miei ringraziamenti alla società Prato per tutto quello che mi ha dato e non voglio tornarci sopra. Scorie non ne ho perchè si è chiuso un capitolo, ma sono già improntato verso questa nuova avventura e decisissimo a lavorare sodo.

AgaTorniamo a noi. Come ti sei avvicinato al CF, chi ti ha contattato, quanto vi hai messo ad accettare la proposta?
Brucio :
Mi dai lo spunto per ringraziare Leonora Gabrielli chi mi ha contattato per venire al CF. Mi aveva già chiamato la scorsa stagione per collaborare al suo progetto al San Giusto, ma l'offerta dalla serie A2 maschile era di quella che non si poteva rifiutare. Ora il tempo è maturo per mantenere quella mia promessa (lei sa quale !!!). Ho scelto in maniera rapida perchè, dopo un anno passato tra giocatori fortissimi, avevo bisogno di ritornare non indietro come qualcuno mi ha detto, ma penso avanti e comunque ritornare ad avere un po' più di tranquillità, sia dal punto di vista dell'impegno, sia per tornare a fare quello che veramente mi piace fare. E' una scelta di passione perchè il progetto del presidente Fanfani mi ha convinto a pieno, centrando quelle che sono anche le mie convnzioni riguardo a questo sport, considerando anche il  fatto che il settore femminile è in rapido e crescente sviluppo..

AgaAl CF allenerai la seconda squadra, fuori classifica. Questo ti creerà problemi?
Brucio :
Sì e no. I problemi potrebbero nascere sulle motivazioni delle ragazze ad affrontare questo tipo di campionato, però spero vivamente di essere bravo io a mettere le mie giocatrici nelle condizioni di affrontare le partite con il giusto spirito. Per me, personalmente, non cambia niente visto che con Leonora ed il presidente abbiamo ben chiare le finalità di questo progetto.

AgaAppunto, l'obiettivo della società è sicuramente quello di far crescere giovani ragazze per una cantera CF. Il tuo di obiettivo? 
Brucio :
Se anche solo una di loro si ritaglierà anche un piccolissimo spazio nella squadra maggiore avrò, avremo raggiunto l'obiettivo. Io devo far crescere e maturare le ragazze che hanno prospettiva. voglia e che hanno delle doti che per tanti motivi ancora sono nascoste. La classifica non conterà, anche se scenderemo in campo sempre per portare a casa il risultato, perchè a perdere non è che mi piaccia tanto. Va da sè che il risultato non sarà la priorità. Obiettivi personali? Sono una persona umile, che vive di passioni e che ama fortemente questo sport, che vede e spera che questo futsal cresca sempre più. E per farlo l'unica strada è curare i settori giovanili, sia nel maschile che nel femminile, per permettere alle società di tutti i livelli di risparmiare sul mercato, producendo in casa prodotti buoni. Anche se non ho un palmares pieno di trofei ( una Coppa Toscana di C), la vittoria sul campo o anche aver militato in serie A, non mi ripaga mai quanto vedere un ragazzo che hai cresciuto, con cui hai lavorato, esordire in un campionato nazionale. Questo per me è la cosa più importante.

Brucio : Se mi permetti Aga, vorrei fare qualche ringraziamento e saluto: primo di tutto grazie a mia moglie che mi sopporta con tutti gli impegni che ho e che continuamente prendo. Un abbraccio e un in bocca al lupo al mio ex socio Bini Conti e a Maurizio Zangirolami per le loro nuove avventure. Ciao e grazie anche a te.

GRAZIE MILLE A TE BRUCIO E BUON LAVORO