ECCO LA PRIMA INTERVISTA A 

K A L E'

a cura di Aga

Aga Intanto BENVENUTA ed è un grande piacere averti tra noi. Subito una curiosità: il tuo nome completo è Calucieli Aparecida da Silva. Come nasce il nome Kalè?
Kalè :
Grazie mille. Mi prendi subito di sorpresa!! In Brasile ci sono molti soprannomi, Kakà sta per Ricardo, Pelè sta per Edson, ma il mio non so spiegare con certezza perchè è Kalè!!!

Aga Sei brasiliana dello stato di Paranà, e lo scorso anno hai scelto di venire in Italia a Lamezia. Un cambio radicale e molto coraggioso, quindi sei una ragazza coraggiosa, giusto? 
Kalè :
Si sono molto coraggiosa ed ho lasciato il Brasile per fare quello che è la mia passione, cioè giocare a calcio a 5. E venire a giocare in Italia è stato per me un vero e proprio sogno.

Aga Lasci il mare e vieni in una città d'arte come Firenze. La conosci? Come pensi di ambientarti? 
Kalè :
E' vero lascio il mare, ma sono andata una volta a Firenze per giocare contro la Fiorentina, e ho visto che è una città bellissima e piena di cose da visitare. Spero proprio di ambientarmi bene e il più velocemente possibile.

Aga Abbiamo detto che sei una ragazza coraggiosa. E com'è Kalè come giocatrice di futsal? 
Kalè :
Il coraggio ce l'ho e tanto anche come giocatrice. Non ho mai paura di affrontare nessuno, perchè penso che le partite di futsal si giocano sempre contro squadre che mettono in campo 5 giocatrici come noi. Poi non ho paura a cercare le giocate, l'uno contro uno, insomma ci provo almeno.

Aga Il D.S. Giulio Ottaviani e tutta la società hanno grande fiducia in te e hanno fatto di tutto per portarti qui da noi. Cosa ti ha spinto ad accettare questa corte serrata? 
Kalè :
Ho accettato di venire al CF perchè mi ha convinto il progetto della società e il percorso che la squadra vuole fare in serie A. Ho visto alcuni video e ho potuto constatare che le ragazze che sono rimaste sono brave. La fiducia su di me mi fa molto piacere, ed io spero di ricambiare aiutando la squadra a fare una bella stagione.

Aga Conosci già qualcosa o qualcuna della squadra? 
Kalè :
Conosco solo una ragazza, Maria Perez Pereira, ma non vedo l'ora di conoscerle tutte di persona.

Aga L'anno scorso abbiamo avuto in rosa la prima argentina. Stavolta arrivi tu, prima brasiliana in assoluto. Come pensi sarà il tuo inserimento nel gruppo, sia dal punto di vista umano che tecnico? 
Kalè :
C'è sempre una prima volta e sono fiduciosa che sarà una cosa piacevole. Spero e credo che mi troverò bene con tutte le ragazze e con tutti i componenti della società, sia dentro che fuori dal campo.

Aga Marta, calciatrice a 11 della nazionale brasiliana, ha detto dopo la sconfitta contro la Franzia ai recenti  mondiali: "Dobbiamo piangere ora per poi sorridere alla fine, dobbiamo credere nel futuro". Sei d'accordo? Come vivi tu le vittorie e le sconfitte?
Kalè :
Sono d'accordo con lei. Il calcio femminile in Brasile deve crescere ancora molto, e i pianti di ora devono trasformarsi per forza in sorrisi nel futuro. E questo deve valere per tutti coloro che praticano lo sport agonistico. Io odio moltissimo perdere e soffro molto dopo una sconfitta, per questo cerco di dare sempre il massimo ed anche di più per vincere le partite e per aiutare il più possibile la mia squadra.

Aga Per chiudere, ti invito a mandare un messaggio alle tue nuove compagne ed uno ai tuoi nuovi tifosi. 
Kalè :
Alle mie compagne dico che farò di tutto per aiutarle in campo e provare a vivere insieme una stagione positiva. Per i tifosi dico che spero di trovarli al Palazzetto numerosi a fare il tifo per il CF Pelletterie e.... ci vediamo presto....

MUITO OBRIGADO KALE'