INTERVISTA AL PREPARATORE ATLETICO

ALESSANDRO LONERO

a cura di Aga

AgaCiao Alessandro, e BENVENUTO! Dal campo alla cura dei muscoli. Tutta colpa, o merito, della laurea, oppure....
Ale :
Grazie. E' difficile rispondere a questa domanda. La base degli studi è stata sicuramente importante, ma il nostro è un lavoro in continua evoluzione, un processo di formazione continua, ed è ciò che mi piace di più, studiare, informarmi, correggere gli errori. perchè purtroppo di sbagli ne commetteremo sempre. L'importante è saperli riconoscere e agire di conseguenza.

AgaCosì giovane ma già curriculato. Lo scorso anno eri il preparatore atletico in serie A1 maschile nel Napoli C5. 
Ale :
A Napoli è stata un'esperienza stupenda, che purtroppo è finita nel peggiore dei modi con la non iscrizione alla prossima serie A1 della squadra paetenopea, una cosa negativa soprattutto per la piazza e per tutto il movimento, che perdono una realtà importante di questo sport. Con Marin e tutto lo staff è stato fatto un lavoro davvero buono, e il merito va anche ai giocatori che hanno creduto e seguito fin dal primo momento le nostre indicazioni, ma soprattutto quelle di un ragazzo come me, alla prima esperienza in una categoria di quel livello. Devo un grazie soprattutto a loro, se le cose sono andate davvero bene professionalmente parlando.

AgaOra il passo verso i muscoli al femminile. Sei preparato alle differenze?
Ale:
A dire il vero questa non sarà la prima esperienza nel mondo femminile, visto che ho già collaborato sia con l'allora Isolotto femminile che con il Kick Off dell'amico Riccardo Russo, che ci tengo a salutare. Ovviamente mi appresto ad affrontare questa avventura con un pizzico di esperienza in più, e spero che questo mi aiuti.

AgaTi inserisci in uno staff rodato. Sari un single o lavorerai in sinergia con i mister Zudetich e Mezzanotte e con il preparatore dei portieri Ciangherotti? 
Ale :
Umiltà prima di tutto. Mi inserisco come hai detto tu in uno staff rodato e che è reduce da una grande vittoria nello scorso campionato che è valsa la promozione. Io cercherò solo, nel mio piccolo, di portare magari quel qualcosa in più rispetto ad una organizzazione del lavoro che evidentemente è già molto efficiente. Sono davvero felice di entrare a far parte di questo team. Single lo sono solo nella vita, attualmente ahahahahah..... Il lavoro deve essere sempre di staff, la sinergia sarà la nostra forza.

GRAZIE MILLE ALESSANDRO E BUON LAVORO